S INDACATO U NITARIO L AVORATORI P OLIZIA L OCALE 
33 anni a difesa della categoria
telegram logo 11

TERLIZZI, FAVOREGGIAMENTO DELLA PROSTITUZIONE, ARRESTATO UN VENTISEIENNE Il giovane, con precedenti penali, ogni mattina intorno alle 8 accompagnava due donne, una colombiana e una domenicana, da Bari a Sovereto

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione: sono queste le accuse alle quali dovrà rispondere l’uomo di ventisei anni, di Grumo Appula, fermato nei giorni scorsi dagli agenti dell’Unità operativa stranieri e prostituzione della Polizia Locale di Terlizzi. Il Tribunale di Trani ha convalidato l’arresto disponendo l’obbligo di dimora a carico dell’uomo. 

Dalle indagini coordinate dal maresciallo Nino Barione è emerso che l’arrestato (con precedenti penali per altri reati) ogni mattina intorno alle 8 accompagnava due donne, una colombiana e una domenicana, da Bari a Sovereto presso un’abitazione ubicata in prossimità della strada provinciale 231; intorno alle 20 di sera, sempre a bordo di una Fiat Punto, veniva a riprenderle per riaccompagnarle, favorendo così l'attività di meretricio in cambio di un compenso economico. 

«Per la prima volta - sottolinea il comandante della Polizia Locale di Terlizzi e Molfetta, Col. Giovanni Di Capua - all’operazione hanno preso parte anche unità di polizia locale di Molfetta dando seguito in maniera concreta alla convenzione che vede i comuni di Terlizzi, Molfetta e Giovinazzo impegnati nell’integrazione dei diversi corpi di polizia locale. I controlli di questa unità operativa speciale saranno estesi anche al di fuori dei confini terlizzesi». 

«Il bilancio dell’Unità stranieri e prostituzione è positiva - dichiara il sindaco Ninni Gemmato -: solo nel 2018 il bilancio è di tre arresti e due denunce a piede libero