S INDACATO U NITARIO L AVORATORI P OLIZIA L OCALE 
33 anni a difesa della categoria
telegram logo 11

ATTENTATO ALLA POLIZIA LOCALE DI MIRANDOLA-TROPPA PRESSIONE SULLA POLIZIA DI PROSSIMITA' IN QUESTE ELEZIONI! SUBITO LA RIFORMA PER DARE DIGNITA' REALE A QUESTI LAVORATORI-LA SOLIDARIETA' DELLE FORZE POLITICHE E INTERVISTA A CORATELLA FEDERICO S.R.E-R.

ATTENTATO ALLA POLIZIA LOCALE DI MIRANDOLA-TROPPA PRESSIONE SULLA POLIZIA DI PROSSIMITA' IN QUESTE ELEZIONI! SUBITO LA RIFORMA PER DARE DIGNITA' REALE A QUESTI LAVORATORI-LA SOLIDARIETA' DELLE FORZE POLITICHE PER PRIME M5S, LEGA E FRATELLI D'ITALIA!
CONDOGLIANZE ALLE FAMIGLIE DEI CITTADINI DECEDUTI!
Profondo rammarico per quanto accaduto nel modenese e massima solidarietà per il corpo della Polizia Locale, che ha vissuto e gestito in primissimo piano la vicenda.
Esprimo tutta la mia partecipazione emotiva per i familiari delle persone coinvolte nell'incendio e sono particolarmente vicina agli agenti di MIRANDOLA. Se fosse confermata l’origine dolosa dell'incendio sarebbe un fatto gravissimo, che rende ancora più urgente un intervento di riforma a supporto di tutto il corpo della Polizia Locale, sempre parecchio esposto. 
Da mesi mi interesso perché ciò avvenga: mi sono, infatti, interfacciata più volte con il sindacato di categoria, il Sulpl, nonché con le associazioni della Polizia Locale, tra le quali anche l’Anvu.
Ho accolto le loro istanze e con loro abbiamo pensato ad una proposta di riforma che desse più forza a tutto il comparto, perché più forza per la Polizia Locale significa più sicurezza per noi cittadini.
In Parlamento si è già operativi e presto i risultati saranno tangibili. On.le Francesca Galizia
ROGO MIRANDOLA. M5S: “SOLIDALI AI FAMILIARI E VICINI ALLE FORZE DELL’ORDINE. LA MAGISTRATURA FACCIA IL SUO CORSO”
“Massima solidarietà ai familiari delle due donne morte a Mirandola e vicinanza alle forze dell’ordine”. 
I sottosegretari modenesi del MoVimento 5 Stelle Vittorio Ferraresi e Michele Dell’Orco, i parlamentari M5S Maria Laura Mantovani, Gabriele Lanzi e Stefania Ascari, la candidata sindaco di Mirandola Nicoletta Magnoni, la candidata sindaco di Carpi Monica Medici e gli altri candidati sindaco modenesi intervengono dopo il rogo nella notte alla sede della Polizia Locale di Mirandola.
“Ci stringiamo attorno alle famiglie colpite dalla tragedia – sottolineano gli esponenti pentastellati – e siamo vicini ai feriti e agli intossicati. Ringraziamo i carabinieri di Carpi per il sollecito intervento, che ha permesso l’arresto del presunto colpevole in flagranza di reato. Ci auguriamo che la magistratura possa fare rapidamente il suo corso perché tale intollerabile gesto non rimanga impunito”.

ROGO DI MIRANDOLA: MORTI E FERITI, E’ ATTACCO A ISTITUZIONI 
Occhi (Lega): “Irresponsabile chi vuole porti aperti a immigrazione incontrollata”
“L’incendio della Caserma della Polizia municipale di Mirandola che ha causato morti e feriti e per cui è stato arrestato un immigrato marocchino è un attacco alle Istituzioni, soprattutto se sarà confermata l’ipotesi della vendetta come movente.
Mi chiedo con che faccia, con che coraggio, di fronte a continue notizie di reati anche molto gravi commessi da stranieri irregolari nel nostro Paese ci sia ancora chi si ostina a voler riaprire i porti all’immigrazione incontrollata”, dice Emiliano Occhi, candidato della Lega al Parlamento europeo in Emilia, Veneto, Friuli e Trentino .
“Chi vuole aprire le frontiere dell’Italia e dell’Europa a chiunque voglia entrare – prosegue Occhi – in nome dell’ideologia, del calcolo politico o economico o di una mal compresa idea di Solidarietà è irresponsabile. Basta fare due passi per le strade delle nostre città per rendersi conto che sulla scelta di Salvini che ha fermato gli sbarchi e le morti in mare non si deve tornare indietro”.

MIRANDOLA