S INDACATO U NITARIO L AVORATORI P OLIZIA L OCALE 
36 anni a difesa della categoria
telegram logo 11

Lo sciopero del 15 gennaio 2022 è stato una chiara espressione del volere della base, indipendentemente dalle sigle ha dato prova di UNITA'

SULPL TRICOLORE

Lo sciopero del 15 gennaio 2022 è stato una chiara espressione del volere della base, indipendentemente dalle sigle,  la Polizia Locale ha dato prova di UNITÀ, per cui  a prescindere dall'appartenenza a questo o quel sindacato o associazione,  i Colleghi avvertono, oggi più che mai, il senso di appartenenza alla Polizia Locale e chiedono solamente: UNITÀ DI INTENTI per raggiungere l'obiettivo della RIFORMA. 

La politica ha fatto la sua parte ma non è stata in grado e non ha avuto il coraggio e la determinazione di togliere il giogo imposto dai NON ELETTI burocrati del ministero, questo è palese! 

Dopo questa debacle clamorosa dei politici, come è nostra abitudine abbiamo nuovamente fornito loro  gli emendamenti che SONO GIÀ STATI PRESENTATI IN  COMMISSIONE.
 
ORA ATTENDIAMO CHE LA POLITICA ALZI LA VOCE E FACCIA SENTIRE LE PROPRIE RAGIONI AI TECNOCRATI DEL MINISTERO altrimenti ne è COMPLICE.
 
Abbiamo tracciato la strada, daremo seguito allo sciopero con altre azioni, qualcuno doveva pur iniziare.
 
Ma questa volta vorremmo che sul percorso convergessero tutte le associazioni perché i Colleghi che hanno riempito gli spazi antistanti le Prefetture hanno chiaramente dimostrato che la base chiede sinergia a tutti i sindacati e associazioni per raggiungere la meta finale e noi non possiamo e non vogliamo disattendere queste legittime aspettative. 
 
Questa volta vorremmo che sul percorso convergessero tutte le associazioni e sindacati per condividere le LORO e le nostre idee e tracciare insieme un cronoprogramma vincente per raggiungere l'obiettivo finale!
 
Noi ci siamo, i Colleghi ci sono.
 
Insieme saremo l'alta marea che spazzerà via l'isolotto rifugio dei burocrati.
 
La Segreteria Generale
 
31.01.2022

Regioni, Dipartimenti e Città Metropolitane